La pasta sfoglia è una preparazione a base di burro, farina e acqua. La particolarità di questa pasta è nella lavorazione che consente di ottenere, come risultato finale, una pasta friabile composta da tanti strati molto sottili che si sfogliano in bocca.

PASTA-SFOGLIA-big
La pasta sfoglia è utilizzata sia per la preparazione di ricette dolci come, ad esempio, la torta diplomatica, o millefoglie, i ventagli e i cannoncini; è altresì utilizzata per preparare torte salate , canapè, vol-au-vent o anche quiches.

Oltre alla pasta sfoglia classica è anche possibile preparare una pasta mezza sfoglia: in questo caso la preparazione sarà la medesima della pasta sfoglia classica ma la quantità di burro utilizzato è di 1/3 inferiore se non addirittura la metà.

La cottura della pasta sfoglia e della mezza pasta sfoglia deve avvenire a una temperatura piuttosto elevata: tra i 250° e i 300°. Infatti è grazie all’alta temperatura che la pasta sfoglia si alzerà.



PASTA SFOGLIA

La pasta sfoglia viene generalmente utilizzata per preparare dolci come ad esempio millefoglie o cannoncini, ma può essere utilizzata anche per preparazioni salate.

Ingredienti: 500 gr farina bianca, 500 gr burro, 1 pizzico di sale, acqua q.b.




PASTA MEZZA SFOGLIA

La pasta mezza sfoglia viene utilizzata per la preparazione di piatti salati come ad esempio i pasticci di maccheroni o di tortellini conditi con panna e ragù, per “avvolgere” carne o pesce oppure per preparare dolci come strudel di mele, di frutta e di ricotta.

Ingredienti: 500gr farina bianca, 250gr burro, 1 pizzico di sale, acqua q.b.

In commercio è anche possibile trovare la pasta sfoglia surgelata, che risulta comoda e pratica per chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare a gustare un piatto preparato con questa deliziosa pasta. La pasta sfoglia surgelata va preparata e consumata seguendo le indicazioni indicate sulla confezione