Ed eccovi la ricetta tradizionale  per preparare un’ottima marmellata di pesche. Durante il periodo invernale se ne consumo davvero tanta, alla mia piccola, per esempio, piace spalmata sul pane, e ne va ghiotto sulla crostata,

1975232_10203121260500618_4776675032758345785_n.................

Ingredienti (per circa 4 vasetti di marmellata da 250gr)
2 kg di pesche (meglio se pesche noci)
800gr zucchero semolato
1 limone

 

Preparazione:
1. Lavate bene le pesche (se volete sbucciatelo, ma non è obbligatorio). Tagliatele a pezzi e pesatele senza nocciolo.
2. Mettete le pesche in una pentola ampia, possibilmente con un fondo spesso per far sì che il calore si sparga uniformemente, con lo zucchero e il succo di un limone precedentemente spremuto. Mescolate bene e lasciate macerare una notte (o qualche ora se fa molto caldo e avete fretta).
3. Mettete la pentola sul fuoco e portate a ebollizione per circa 30 minuti. Eliminate la schiuma che si formerà in superficie.
4. Una volta cotta, passatela con un frullatore a immersione.
5. Portate nuovamente a ebollizione. Per capire se la marmellata è pronta, sarà sufficiente prelevarne un po’ e provare ad appoggiarla su un piattino. Se resterà compatta sarà pronta.
6. Travasarla nei vasetti sterilizzati quando è ancora calda, riempiendole quasi fino al bordo. Chiudere con i tappi, metterle a testa in giù coperte da un telo e lasciar riposare almeno due ore o fino al raffreddamento.
Potete gustarla con il pane a colazione e merenda, magari con un po’ di burro, oppure usarla per crostatetorte. Se volete usare pesche molto mature e dolci, diminuite un po’ lo zucchero, ed eventualmente aggiungete una busta di pectina per facilitare la gelificazione
1653637_10203121259260587_3855416800095867777_n.........................