Crea sito

PERSONAL CARE

Sai cosa rischi se dormi poco?

Il sonno è un inibitore del cortisolo l’ ormone dello stress. Chi non riposa bene di notte rischia un problema di ipertensione. La mancanza di sonno è nemica anche del cuore : fa diminuire il colesterolo buono e innalzare quello cattivo.Dormire poco fa aumentare anche il battito cardiaco.

Da sempre ci sentiamo dire che dobbiamo dormire otto ore a notte per stare bene. In realtà è la stessa cosa che dice anche la National Sleep Foundation americana. I problemi, però, arrivano sia se si dorme poco, sia se lo si fa troppo a lungo. Dormire poco Una meta analisi di 153 studi precedenti sul sonno che ha analizzato i dati di qualcosa come 5.000.000 di persone ha evidenziato che dormire male o poco è collegato a una serie di problemi di salute, spesso gravi. Si va da una diminuzione della funzione cognitiva del cervello, fino a un indebolimento delle nostre difese immunitarie, passando per un alto rischio cardiovascolare e a un’alta probabilità di sviluppare il diabete di tipo 2. Siamo sicuri di dormire bene? Prova a rispondere a questo quesito la National Sleep Foundation americana. Ecco i quattro parametri che ci diranno se il nostro riposo ha le caratteristiche giuste. Per prima cosa dobbiamo dormire almeno l’85% del tempo che trascorriamo a letto. Poi dobbiamo addormentarci entro trenta minuti una volta che siamo a letto. Non dobbiamo risvegliarci per più di una volta a notte. Infine se non riusciamo ad addormentarci non dobbiamo restare a letto, ma alzarci, aspettare venti minuti e tornare a letto.

Fonte : Web

Pilates esercizi utile per dimagrire!

Come RASSODARE l’interno coscia VELOCEMENTE:
Scopri tutti gli esercizi da fare a casa…ti basteranno solo 7 MINUTI al giorno!


imagesI44SREJH



(altro…)

I Frullati Naturali per combattere l’ipertensione

L’ipertensione o pressione alta  porta  gravi conseguenze. Vale la pena sottoporsi a controlli continui e migliorare le proprie abitudini di vita. Includere questi deliziosi frullati nella vostra dieta vi aiuterà enormemente a ridurre l’ipertensione. Che cosa aspettate a prepararli?

frullati

Se il vostro medico vi ha diagnosticato che avete la pressione alta, di sicuro vi avrà consigliato di cambiare alcune abitudini nel vostro stile di vita. C’è a chi non viene prescritto nessun farmaco e a chi viene solo indicato di fare un po’ di attività fisica, di cambiare le proprie abitudini alimentari, di smettere di fumare e così via. Se vi hanno prescritto dei farmaci adeguati per trattare l’ipertensione, sarebbe necessario anche non rilassarsi troppo e accompagnarne l’assunzione con abitudini quotidiane appropriate visto che il fatto che state assumendo farmaci già indica che il problema non è così banale come potreste pensare.


(altro…)

Macchie della pelle: 10 trucchi e rimedi naturali per attenuarle.

Delle piccole macchie scure possono comparire sulla nostra pelle a causa dell’esposizione al sole, per via dell’invecchiamento o come conseguenza dell’acne. Alcune macchie possono invece essere provocate dall’assunzione di farmaci. Si tratta in questo caso di un sintomo da verificare con il proprio medico. 


ansia-e-macchie-rosse-sulla-pelle_O1

Per attenuare le macchie di origine certa, potrete ricorrere ad alcuni rimedi naturali e consigli della nonna. Eccone alcuni suggerimenti utili. In ogni caso, potrete chiedere ulteriori informazioni al vostro erborista.

(altro…)

Acqua tiepida e limone al mattino 10 buoni motivi per berlo!

10 motivi per bere acqua tiepida e limone al mattino –

 


acqua-e-limone

 

(altro…)

Rimedi naturali: -L’aglio e i sui Benefici –

Aglio: proprietà e benefici 


aglio6

 


 

 

 

L’aglio ( Allium sativum ) appartiene alla famiglia delle Aliaceae, vegetali che nella maggior parte presentano un bulbo, il quale altro non è che un breve fusto modificato. Pochi ortaggi come l’aglio possono vantare un numero di proprietà alimentari e benefici salutari così alti da farne un vegetale preziosissimo. Apprezzato fin dall’antichità per il suo singolare aroma, con il passare del tempo la sua fama si arricchì di tali e tanti attributi terapeutici al punto di essere frequentemente impiegato per guarire, e soprattutto prevenire, diversi tipi di disturbi e addirittura epidemie. I soldati romani, per esempio, consumavano enormi quantità di aglio in quanto lo ritenevano in grado di depurare e fortificare il corpo.
 

 

Composizione Chimica
 
L’aglio è costituito dall’80% da acqua, dallo 0,9% da proteine, lipidi 0,6%, carboidrati 8,4%, fibra totale 3,1%. Questi invece i minerali pesenti: 3 mg. di sodio, potassio 600 mg., ferro, 1,5 mg., calcio 15 mg., fosforo 63 mg.
 
Il prezioso bulbo dell’aglio contiene circa 400  differenti componenti curative dell’organismo umano.  Oltre a oligoelementi e sali minerali, l’aglio contiene le vitamine A, B1, B2 e vitamina C. Le sue proprietà più importanti dipendono però da un’essenza solfurea presente nel bulbo, della quale il principio attivo è l’allicina che detiene un forte potere antisettico. I bulbi freschi di aglio contengono dallo 0,1 allo 0,4 di olio essenziale dove, oltre alle sostanze fin qui citate, sono presenti altri composti dello zolfo, nonchè sostanze ormonali.

(altro…)

Con un metodo fai da te: Esfoliare la pelle con lo scrub seguendo questi semplici consigli direttamente a casa propria.

 

Tra i rituali di bellezza da adoperare per risvegliare la pelle del corpo sarebbe opportuno concedersi del tempo per eseguire un efficace scrub con cui esfoliare la pelle per eliminare lo strato di cellule morte ed allo stesso tempo stimolare la sua elasticità.

 

120

(altro…)

1 2 3